2023.10 Pedagogia di Reggio Emilia e Pistoia – Dall’osservazione alla documentazione

La documentazione rappresenta una delle specificità di questo approccio pedagogico.  Appare come un elemento fondamentale nell’educazione dei bambini perché rende possibile un supporto per l’apprendimento e la visualizzazione dei processi di scoperta così da essere condivisi, interpretati e sui quali riflettere insieme. La documentazione è quindi una risorsa privilegiata di costruzione della conoscenza. Permette ai bambini di riflettere sulle loro esperienze vissute, di interpretarle e di porsi delle domande.

Per l’équipe la documentazione ha un grande valore ed è un modo prezioso per riflettere insieme, per confrontarsi, per progettare e per cercare di capire il bambino, per dare delle risposte adeguate ai suoi interessi, bisogni, capacità e competenze. Infine, la documentazione permette di dialogare con i genitori, risulta essere un materiale molto utile durante i colloqui per costruire insieme il percorso di crescita e di apprendimento del bambino, ma anche per condividere il lavoro svolto con il bambino da parte del personale educativo.

Giorno 1: Perché documentare? Contributi teorici relativi ai fondamenti di base

  • Risorsa di costruzione di conoscenza condivisa, per bambini, personale educativo e genitori
  • Documentazione relativa alla visione del bambino e al modo in cui apprende
  • Processi di costruzione della conoscenza e delle condizioni essenziali di apprendimento
  • La postura dell’adulto
  • L’educatore come partner e ricercatore
  • L’ambiente come fonte di apprendimento

Giorno 2: Presentazione di strategie per una documentazione efficace, attraverso diversi supporti

  • Strategie necessarie per diventare soggetto di condivisione e soggetto “interrogante”
  • Riflessione e analisi in sottogruppo delle diverse interpretazioni dei processi di apprendimento documentati
  •  
  • Modalità principalmente frontale, con supporto di slides e di video
  • Lavori in sottogruppo e confronto in grande gruppo

Verrà data priorità a Direttori/Responsabili e personale educativo, anche in formazione, dei nidi dell’infanzia.

La partecipazione al corso introduttivo Pedagogia di Reggio Emilia e Pistoia – Costruttivismo sociale, contributi teorici e strategie è condizione indispensabile per partecipare a questa formazione.

  • Minimo 11 partecipanti
  • Massimo 16 partecipanti

Attraverso feedback costanti con i partecipanti e lavori in sottogruppo

Al termine della formazione verrà rilasciato un Attestato nel caso in cui il partecipante abbia frequentato almeno all’80% del complessivo delle ore. Nel caso in cui la presenza fosse inferiore, verrà rilasciata una Dichiarazione.

Presso la sede ATAN, Camorino

Venerdì 13 ottobre e sabato 14 ottobre 2023, dalle 9.00 alle 16.00. Totale 12 ore di formazione.

28 settembre 2023

Soci ATAN: 240 CHF

Non soci: 300 CHF

Paola Trigari è professore aggiunto all’Università di Ginevra e consulente pedagogico internazionale sul costruttivismo sociale, le pedagogie ispirate a Reggio Emilia e la pedagogia per progetti.

 Paola Trigari organizza seminari e consulenze a lungo termine negli Stati Uniti (es. New York, New Jersey, California, Pennsylvania, Illinois) e in Europa (es. Svizzera, Spagna, Italia). Svolge attività di consulenza per nidi dell’infanzia, scuole materne ed elementari, collabora con Università e istituzioni educative. È co-direttrice di un nuovo programma di educazione prescolare e primaria innovativa presso l’Università di Ginevra. Ha progettato e lanciato il programma. Relatrice in conferenze internazionali sull’educazione e su programmi di formazione per educatori.

Procedura di iscrizione

Per iscriversi al corso procedere con i seguenti passaggi:

  1. Leggere le condizioni generali di iscrizione
  2. Compilare il modulo di iscrizione
Torna su