Descrizione

Il bambino cresce attraversando esperienze diverse, connotate dalla possibilità di partecipare alla vita quotidiana, tra la dimensione ludica e quella di cura, che caratterizzano il contesto socio-educativo dei servizi per la prima infanzia.

Quale approccio educativo di Elinor Goldschmied per accompagnare i bambini nei diversi momenti di cura della giornata, garantendo loro un senso di rispetto, di continuità e di partecipazione?

Quale proposta di Elinor Goldschmied per favorire una relazione educativa di benessere, individuale e di gruppo, nei momenti di passaggio? (Le Isole d’intimità)

Come salvaguardare contemporaneamente i bisogni individuali di ciascun bambino e quelli del gruppo?

Quali sono gli apprendimenti che caratterizzano questi momenti e come si interconnettono con le esperienze di gioco?

Come rendere le routine dei momenti interessanti per il bambino e di partecipazione consapevole?

Quali attenzioni per non cadere nella ripetizione routinaria dei momenti di cura e mantenere la giusta relazione educativa?

Alla fine del corso i partecipanti sapranno conoscere il valore specifico dei diversi momenti di cura quotidiani per la crescita del bambino ed essere consapevoli delle modalità relazionali attraverso le quali un professionista dell’educazione deve accompagnarlo per la costruzione della percezione di sé e della propria consapevolezza, in relazione allo sviluppo delle diverse autonomie.


Tematiche

- Il bambino come interlocutore privilegiato nella relazione educativa: persona competente e desiderosa di partecipare al contesto culturale in cui vive, secondo le proprie modalità di crescita e di relazione. Riconoscere i bisogni di crescita dei bambini nelle diverse fasi, sviluppare competenze osservative per riconoscere le capacità e le autonomie del bambino nei momenti di routine
- La relazione di cura, tra postura dell’adulto e materialità educativa, per il benessere del bambino
- Caratteristiche del Curricolo Pedagogico per la costruzione di processi di qualità nei servizi per la prima infanzia
- Progettare da un punto di vista pedagogico e organizzativo i momenti di cura e i passaggi della giornata, vissuti dal bambino e dal gruppo dei bambini
- Ri-comprensione delle proprie epistemologie di riferimento in relazione alla progettualità educativa del servizio


Modalità formativa

Durante l’incontro si intervalleranno momenti di approfondimenti teorici, a sollecitazioni per riflettere su passaggi della propria storia formativa e ri-interrogare le proprie pratiche educative, a lavori in sottogruppo per attivare un confronto ed uno scambio tra i partecipanti.



Destinatari

Direttori/Responsabili e personale educativo, anche in formazione, dei nidi d'infanzia.


Formatrice

Alessandra Bai, Pedagogista ed Educatrice Professionale. È stata coordinatrice di servizi educativi per la prima infanzia. Attualmente come Pedagogista lavora presso il Comune di Sesto San Giovanni, in ambito di progetti di inclusività scolastica; come consulente pedagogica, nel ruolo di supervisora e formatrice per adulti (professionisti e genitori), nei servizi per l’infanzia; come docente a contratto presso l'Università degli Studi Milano-Bicocca per il corso di Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche. È Socia fondatrice dell'Associazione ElinorGoldschmied EduCare.

Dettagli dell'Evento

Disponibilità:18
Prenotazione fino a:08/04/2022 23:59
Inizia il:23/04/2022 09:30
Termina il:23/04/2022 16:30
Luogo:Sede ATAN, via ala Munda 1-2, Camorino

Per donazioni o versamento quota o partecipazione corsi:

ATAN Centro La Monda A, Via ala Munda 1/2, 6528 Camorino
Banca Raiffeisen Locarno
IBAN CH68 8080 8004 5856 2053 0
Cto. 65-4671-2

Contatti

Centro La Monda A
Via ala Munda 1/2
6528 Camorino

  • dummy+41 (91) 223 58 60

  • dummy info@atan.ch

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

LogoCampCOVID 19 biancoPer donazioni o versamento quota o partecipazione corsi:

ATAN Centro La Monda A, Via ala Munda 1/2, 6528 Camorino
Banca Raiffeisen Locarno
IBAN CH68 8080 8004 5856 2053 0
Cto. 65-4671-2

Search