Descrizione

Ogni volta che si incrocia un pensiero datato, rispetto al presente, è interessante interrogarlo nel confronto con la realtà odierna. Se poi il pensiero riguarda il mondo pedagogico, e quindi l’educazione, di particolare interesse diventa quell’analisi trasversale che incontra peculiarità e bisogni, in questo caso, dei bambini piccoli e delle loro famiglie.

Elinor Goldschmied partiva dalla convinzione che ogni bambino è una persona competente fin dalla nascita e che il gioco, insieme alla sicurezza affettiva, è l’elemento indispensabile perché nel bambino si sviluppi la voglia di crescere e di diventare un soggetto autonomo e responsabile.

Nell’epoca dell’adultizzazione del mondo infantile, della tecnologia pervasiva e della precocizzazione di tutte le esperienze, tornare ad esplorare i significati di gioco, autonomia e responsabilità, può essere anche un’occasione per riflettere sull’incontro e confronto tra l’educazione naturale (o familiare) e quella professionale, in direzione di nuovi arricchimenti reciproci.


Aree tematiche

- Riferimenti agli studi di Maria Montessori
- Il lavoro pionieristico realizzato da Elinor Goldschmied a Milano e a Trieste e da Emmi Pikler a Budapest
- I punti di contatto di queste tre strade parallele, avviate più o meno in contemporanea e le peculiarità, in particolare, dell’approccio di Elinor Goldschmied.


Alla fine del corso i partecipanti sapranno ritrovare un “quadro d’insieme” che, rispetto alle teorie rivolte alla prima infanzia, faccia dialogare i diversi sguardi pedagogici che ancora oggi rappresentano le basi su cui fondare nuove riflessioni e riferimenti anche rispetto alle buone prassi ricercate e implementate nei servizi per l’infanzia.


Modalità formativa

Gli incontri saranno condotti con una metodologia attiva che, utilizzando letture, video, analisi di materiali in sottogruppo, role playing, coinvolgerà i partecipanti nell’esplorazione dei contenuti proposti e nella ricerca di una connessione tra la teoria e le prassi esperite quotidianamente.


Destinatari

Direttori/Responsabili e personale educativo, anche in formazione, dei nidi d'infanzia.

La partecipazione a questo primo incontro è condizione indispensabile per partecipare agli incontri successivi di approfondimento.


Formatrice

Irene Auletta, consulente pedagogica, formatrice e supervisore per le professionalità educative di primo e secondo livello operanti negli enti locali, nella scuola, nei servizi all’infanzia, nei servizi per la disabilità, nelle cooperative sociali. Sostegno alla genitorialità, progettazione e conduzione di iniziative rivolte ai genitori. Socia fondatrice dell'Associazione ElinorGoldschmied EduCare APS.

Dettagli dell'Evento

Disponibilità:5
Prenotazione fino a:09/09/2022 23:59
Inizia il:24/09/2022 09:30
Termina il:24/09/2022 16:30
Luogo:Sede ATAN, via ala Munda 1-2, Camorino

Prenotazione

Soci
CHF 120.00
Non soci
CHF 150.00

Per donazioni o versamento quota o partecipazione corsi:

ATAN Centro La Monda A, Via ala Munda 1/2, 6528 Camorino
Banca Raiffeisen Locarno
IBAN CH68 8080 8004 5856 2053 0
Cto. 65-4671-2

Contatti

Centro La Monda A
Via ala Munda 1/2
6528 Camorino

  • dummy+41 (91) 223 58 60

  • dummy info@atan.ch

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

LogoCampCOVID 19 biancoPer donazioni o versamento quota o partecipazione corsi:

ATAN Centro La Monda A, Via ala Munda 1/2, 6528 Camorino
Banca Raiffeisen Locarno
IBAN CH68 8080 8004 5856 2053 0
Cto. 65-4671-2

Search