Descrizione

L’arte e la creatività rivestono un ruolo fondamentale nell’ambito dell’evoluzione infantile, basti pensare a numerosi pedagogisti che hanno evidenziato all’interno delle loro ricerche le infinite possibilità e potenzialità derivate dal suddetto linguaggio.

Fin dai primi anni di vita, il bambino scopre la realtà che lo circonda entrando in contatto con una moltitudine di stimoli, spazi e materiali, ciò determina il suo sviluppo futuro.

L’arte può diventare un’esperienza per accrescere e migliorare le capacità espressive, emotive, cognitive, logiche e motorie.

Anche il gioco, che riveste una parte preminente della sua espansione, diviene mezzo per poter implementare le sperimentazioni creative.


Questo percorso formativo prevede 2 incontri, di cui uno altamente esperienzale proposto presso il Museo in erba a Lugano. Questo faciliterà la sperimentazione del materiale a disposizione dei partecipanti.


Prima giornata, 12 novembre
Tematiche:

- breve parte introduttiva per veicolare l’argomento arte in ambito educativo
John Dewey: l’arte come mezzo per far emergere l’energia creativa racchiusa nel bambino, l’importanza dell’attività creativa vista non come produzione di un “prodotto finito” ma come sviluppo di abilità e immaginazione
Bruno Munari: ideatore del primo laboratorio per bambini all’interno di un Museo, asseriva concetti cardine, quali: coltivare la spontaneità e la curiosità infantile e sviluppare la fantasia per rendere i bambini autonomi e consapevoli
Loris Malaguzzi: il metodo di Reggio Emilia, apprendimento auto costruttivo, introduzione nella scuola di atelier e laboratori, luoghi del “fare”, ponendo come punto centrale il processo realizzativo
- l’arte e in particolar modo l'arte contemporanea come valido supporto per la sperimentazione e la scoperta anche nei bambini molto piccoli
- panoramica con accenni a concetti, trasposizione in ambito educativo
Alberto Burri: la potenzialità dei materiali, il tatto, l’amplificazione dei sensi
Arman: l’accumulo di oggetti identici d’uso comune, parallelismo con il gioco euristico e possibili declinazioni.


Durante la seconda giornata, partendo dalle nozioni interiorizzate precedentemente, i partecipanti potranno cimentarsi in attività pratiche, materiali, sperimentazioni per liberare il loro potenziale artistico, la possibilità di vivere in prima persona l’atto creativo facilita la trasposizione futura e la comprensione della finalità educativa.

Seconda giornata, 26 novembre
Tematiche:

- utilizzo di materiali di recupero. I materiali di recupero sono una fonte preziosa per il riciclo creativo, rappresentano un supporto facile da reperire, duttile e estremamente adatto alla primissima infanzia
- esperienze sensoriali
- sperimentazione di un laboratorio creativo.


Modalità formativa

Comprenderà momenti frontali, presentazioni audio e video, la visione di immagini evocative, momenti di scambio tra i corsisti, l'utilizzo di svariati materiali da poter sperimentare.


Date corso

Sabato 12 novembre 2022 e sabato 26 novembre 2022. Questo secondo incontro sarà svolto presso il Museo in erba e Lugano. Entrambi gli incontri si svolgeranno dalle 9.00 alle 12.00.


Destinatari

Direttori/Responsabili e personale educativo, anche in formazione, dei nidi d'infanzia.

 

Formatrice

Emanuela Bergantino, educatrice nido d’infanzia AFC OSA assistenza all’infanzia, insegnante di scuola dell’infanzia, laurea Magistrale in DAMS (Discipline dell’Arte, Musica, Spettacolo) indirizzo storico artistico. Ha elaborato e realizzato progetti di arte e cinema, cercando di far emergere attraverso una mirata progettualità le capacità insite in ogni individuo. Da dicembre 2013 è Responsabile didattica del Museo in erba di Lugano, collaborazione e ideazione mostre interattive, progettazione atelier creativi. Si occupa di mediazione culturale, progettazione percorsi, laboratori creativi per i musei di Locarno (Casa Rusca, Museo Casorella).

Dettagli dell'Evento

Disponibilità:0
Prenotazione fino a:28/10/2022 23:59
Inizia il:12/11/2022 09:00
Termina il:26/11/2022 12:00
Luogo:Sede ATAN, via ala Munda 1-2, Camorino e Museo in erba, Lugano

Prenotazione

Prenotazione non più disponibile. Completo

Contatti

Centro La Monda A
Via ala Munda 1/2
6528 Camorino

  • dummy+41 (91) 223 58 60

  • dummy info@atan.ch

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

LogoCampCOVID 19 biancoPer donazioni o versamento quota o partecipazione corsi:

ATAN Centro La Monda A, Via ala Munda 1/2, 6528 Camorino
Banca Raiffeisen Locarno
IBAN CH68 8080 8004 5856 2053 0
Cto. 65-4671-2

Search