ATAN si propone, nell’ambito dell’infanzia, di favorire la collaborazione e la solidarietà tra i propri membri e di appoggiarne l’azione nei rapporti con le autorità e con altri enti, onde promuovere e sostenere l’educazione, l’assistenza e il benessere degli utenti, rispettando l’identità di ogni singola istituzione associata. Essa si impegna in particolare a:

a) Promuovere la formazione e l’aggiornamento professionale dei soci;
b) favorire l’informazione circa le possibilità di formazione nell’ambito dell’infanzia;
c) promuovere la nascita e lo sviluppo di strutture conformemente ai bisogni territoriali;
d) essere rappresentante nelle relazioni nei confronti degli organi cantonali;
e) sostenere l’operato degli associati rendendosi porta parola dei loro interessi;
f) contribuire alla creazione di criteri di qualità;
g) stabilire delle raccomandazioni ed eventualmente delle direttive concernenti in modo particolare:
– le condizioni di accoglienza dei minori nelle strutture,
– le rette da applicare,
– le condizioni di lavoro, i salari, gli statuti, le funzioni e le qualifiche professionali del personale.

ATAN si impegna a mettere in atto tutto ciò che in generale può contribuire ad ottimizzare le condizioni di funzionamento delle strutture d’accoglienza per l’infanzia, autorizzate dal Cantone, nell’interesse dei minori accolti, e a offrire e garantire uno spazio d’incontro e di scambio professionale tra il personale che opera in tali  strutture.

Nel tentativo di avvicinarsi al raggiungimento di questi obiettivi viene svolto un importante lavoro sul territorio soprattutto per quanto concerne la rete di relazioni stabilite con gli Uffici dello Stato e gli Enti che interagiscono con questo settore.